…tutto apparentemente normale…ma che normale non è…

Non avete mai l’impressione di essere in un mondo sbagliato o di essere voi sbagliati per questo mondo?

Ebbene, penso che questa oggi sia la domanda più ricorrente che un essere umano si possa fare. In una società che cavalca l’onda della tecnologia più avanzata, il glamour più sofisticato, le tendenze più in, le famiglie allargate, arcobaleno, variegate gusto puffo, dove  i preti non si sposano ma hanno lunghe relazioni extra Dio, dove si fanno lunghe code per l’ultimo modello tendenza e poi si piange miseria e si richiede l’esenzione per disoccupazione, dove la giustizia punisce chi non merita, tanto per dare esempio, e tiene fuori individui pericolosi che inevitabilmente si sentono autorizzati a finire i lavori non portati a termine, io oggi mi chiedo se l’aliena sono io.

Nata con dei valori, ho sempre pensato di sentirmi sicura in questo che dovrebbe essere il mio pianeta, mentre oggi comincio ad avere grosse crisi esistenziali. La gente non sta bene…non può stare bene perché l’unica medicina,” il rispetto”, che aveva, per poter sopravvivere in questo passaggio terreno, è stata abolita, dalla società, arida, consumista, violenta, ingovernabile, sporca, fuori ogni controllo morale, tutti i punti di riferimento i cardinali della nostra esistenza sono stati stravolti e la gente si ritrova a testa in giù.

La chiusura delle comunicazioni, se non social, ha portato alla chiusura mentale, che come dice un mio collega scrittore …non è una frattura del cranio. L’aumento dei femminicidi  ci porta a pensare allo scarso valore che si dà alla vita, alla paura della solitudine, alla sindrome del possesso. Bollettini non di guerra ma di stragi continue, uomo contro uomo, uomo contro donna, tutti contro tutti. Non è più una questione di vivere ma di sopravvivere cosa alquanto terrificante.

Ma qual’è la cosa giusta, in un mondo di milioni e milioni di persone , di teste, di anime , chi può dirlo, ciò che ognuno può pensare non potrà mai corrispondere allo stesso pensiero unanime di ognuno degli esseri della terra, anche perché se così fosse saremo la razza ariana tanto agognata da Hitler, la perfezione assoluta i burattini di una mente contorta e inumana.

C’e una cosa che ci salva da tutta questa immondizia che ci circonda, l’amore.

Se riusciamo a non  farci rubare l’amore, quello per noi stessi, per le persone che ci stanno accanto, per le cose, per la vita , allora si che siamo ricchi, di una ricchezza assoluta oltre l’infinito immaginabile perché ancora oggi nessuno è riuscito a costruire l’arma letale per distruggere una vita costruita su questa base essenziale e indissolubile.

Non permettete a nessuno di rubarvi l’amore, e se la vostra vita non sarà perfetta potete almeno fare in modo che sia apparentemente normale , anche se normale non è…soprattutto quando l’amore c’è…patty5

download (1)

 

 

3 pensieri su “…tutto apparentemente normale…ma che normale non è…

  1. Mi sono sempre sentita”aliena” in questo strano mondo, malato di un egoismo eccessivo,nel dimostrare a tutti i costi di essere superiore,Di accumulare potere e ricchezza che portano guerre e distruzione.
    Dell’essenziale per ogni vita nessuno parla,uguale per tutti…in sintonia con le bellezze della natura.
    Fin da bambina percepivo l’assurdità di tutte queste differenze,chi vale di più…chi di meno.
    Adesso siamo sull’orlo di differenze..abissali.

    Piace a 1 persona

    1. l’umanità ragiona è intelligente ma non ha ancora capito che per vincere bisogna saper usare l’unica arma che non ferisce” Il cuore “, purtroppo hanno ribaltato il tutto ferendo continuamente proprio lui..risultato un mondo privo di ogni controllo umano, Ecco perchè ci sentiamo aliene e non nel posto giusto.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...